L'affitto con riscatto fa parte delle nuove formule introdotte nel mercato immobiliare (rent to buy, buy to rent, ecc...).

L'affitto con riscatto o rent to buy è di fatto un contratto di locazione a cui fa seguito un atto transativo della proprietà che permette di conseguenza di facilitare l'acquisto della casa grazie ad un pagamento dilazionato.

Nel concreto l'Impresa di Costruzioni Mancin di Camponogara, permette di acquistare un proprio immobile con un pagamento dilazionato, mantenendo la proprietà dello stesso fino a quando l'acquirente non salda l'importo pattuito.

Esiste anche un'altra opportunità, per dare maggiore sicurezza all'acquirente, la formula del buy to rent. La vendita dell'immobile è immediata, sempre con il prezzo concordato dilazionato nel tempo, con la garanzia per la Mancin Costruzioni di tornare proprietario dell'immobile nel caso che l’acquirente non mantenga gli accordi sottoscritti.

Ci sono poi tutta una serie di opzioni e di condizioni che si possono definire e prevedere nel contratto.

Il buy to rent può prevedere la “vendita con patto di riscatto”, oppure “con condizione risolutiva in caso di inadempimento”. Nel primo caso si stipula un contratto con un pagamento a rate, e il trasferimento della proprietà avviene immediatamente tra le due parti, ma con il diritto di riacquisto da parte di chi vende, previa restituzione di quanto ricevuto.

Il vantaggio per chi acquista l'immobile è che si vedrà restituire l'importo ricevuto mentre noi della Mancin Costruzioni torneremo in possesso della proprietà dell'immobile.

A livello fiscale le imposte d’acquisto sono le medesime per quelle di una normale compravendita, mentre l’eventuale IMU è a carico dell’acquirente.

L’altra formula del buy to rent con “condizione risolutiva in caso di inadempimento”, prevede che la vendita sia sottoposta appunto ad una condizione risolutiva in caso di inadempimento da parte di una delle due parti: anche in questo caso vi è il vantaggio per noi che vendiamo di riottenere la proprietà dell’immobile in caso di inadempimenti da parte dell’acquirente; e al contempo, per quest’ultimo di ottenere il rimborso non solo di quanto già versato.

Anche in questo caso a livello fiscale, valgono le imposte d’acquisto, che sono le medesime per quelle di una normale compravendita, mentre l’eventuale IMU è a carico dell’acquirente.

Il rent to buy è la formula maggiormente adottata, ed è sostanzialmente impostata in due modalità.

Il rent to buy “con opzione”, ovvero altro non è che un contratto di locazione legato con un contratto di opzione, concedendo cioè all’acquirente la possibilità di trasformare la locazione in una e vera e propria compravendita, tramutando i canoni di locazione versati, in un vero e proprio pagamento per l’acquisto.

In questa ipotesi vi è il vantaggio per noi della Impresa di Costruzioni Mancin di ottenere fin da subito dei canoni di locazione da non restituire in nessun caso, mentre l’acquirente gode dell’immobile con la facoltà di decidere se comprarlo o meno. A livello fiscale sono previste dapprima tutte le imposte disciplinate per la locazione prima, e l’acquisto poi; mentre per l’eventuale IMU questa è a carico del venditore.

Il rent to buy “con preliminare” prevede anche in questo caso un primo contratto di locazione, dove le parti prevedono e convengono che si trasformi poi in una vera e propria compravendita, dove i canoni versati si tramutano in un vero e proprio pagamento per l’acquisto. 

Altre due possibili alternative nella formula rent to buy, meno usate, ma comunque possibili sono il rent to buy “con riscatto automatico”, e “con riserva di proprietà”. Nel primo caso al contratto di locazione viene aggiunta una clausola che prevede che al raggiungimento nel pagamento di un certo numero di canoni di locazione, si verifichi automaticamente il passaggio di proprietà dell’immobile locato dal locatore al conduttore. Nel caso “con riserva di proprietà”, il contratto di locazione prevede una clausola dove la vendita, e il passaggio di proprietà, si concretizza solamente con il pagamento dell’ultima rata.

In conclusione, le formule, e le ipotesi concrete possono poi essere le più diverse, a seconda dei casi particolari, o delle necessità delle parti.